Il lungo

I

Correre a Villa Torlonia

Ferragosto.

A ferragosto è tradizione andare a correre a Villa Torlonia, e andare oltre il limite che si è soliti raggiungere quando ci si allena o semplicemente si sgambetta. Ricordo il ferragosto del 2003, quando c’erano 37 gradi e un’umidità da morire. Quel giorno, dopo quattro chilometri, mi si addormentò il piede sinistro e al quinto mi dovetti fermare. Nel 2005 ho corso per un’ora, a buon ritmo. Mi ero discretamente preparato. Nel 2006 ho subito una contrattura al terzo km, che mi ha tenuto fermo per un mese.

E quest’anno? Credo di essere andato a correre al massimo due volte, nel 2007. Non è possibile. Che si fa oggi? Si apre col lungo? E quant’è il lungo rispetto al nulla? Immagino che 5km bastino, poi vediamo che succede. Vado a mettere le scarpette.

About the author

Major

Linguista, mezzo latinista, antigrecista e web designer, a Frascati (Roma)

1 comment

Rispondi

di Major

Sull’autore

Major

Linguista, mezzo latinista, antigrecista e web designer, a Frascati (Roma)

Follow Me

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: