Tagpace

Death is nothing at all

D

Giovanni Morelli - 7 Aprile 1948 - 12 Giugno 2008

Death is nothing at all. It does not count.
I have only slipped away into the next room.
Nothing has happened.
Everything remains exactly as it was.
I am I, and you are you, and the old life
that we lived so fondly together is untouched, unchanged.
Whatever we were to each other, that we are still.
Call me by the old familiar name.
Speak of me in the easy way which you always used.
Put no difference into your tone.
Wear no forced air of solemnity or sorrow.
Laugh as we always laughed at the little jokes
that we enjoyed together.
Play, smile, think of me, pray for me.
Let my name be ever the household word
that it always was.
Let it be spoken without an effort,
without the ghost of a shadow upon it.
Life means all that it ever meant.
It is the same as it ever was.
There is absolute and unbroken continuity.
What is this death but a negligible accident?
Why should I be out of mind
because I am out of sight?
I am but waiting for you,
for an interval,
somewhere very near,
just round the corner.
All is well.
– Henry Scott Holland –

Red Cross

R

Croce Rossa

Perché tutto questo daffare per avere in fretta la Croce Rossa a Frascati? Cosa c’è di sbagliato nell’aspettare che siano disponibili i nuovi locali del Centro Direzionale di Cocciano e dotare anche quel quartiere di un polo socio-sanitario di eccellenza?

Comunicato Stampa Presidi Socio-Sanitari

La spia sono state le dimissioni del Sindaco, poi rientrate. Era previsto un Consiglio Comunale prima dei 20 giorni previsti per la ratifica, e il Cons. Cristofanelli, che da anni fa della Croce Rossa a Frascati una battaglia politica, ha pensato di anticipare tutti, scavalcando il lavoro della Commissione Affari Sociali, per ripresentare la sua mozione, stavolta in termini perentori, prevedento tempi, spazi e denari. L’obiettivo era di certo quello di andare in Consiglio prima dello scioglimento dello stesso, causato dalle dimissioni del Sindaco. Ed è proprio questo a far sentire puzza di bruciato, ovvero una fretta tutta di immagine, tutta politica, tutta strumentale di avere la primigenitura di qualcosa che invece dovrebbe essere patrimonio di tutti. Ben fatto.

Ma la mozione, arrivata poi in Consiglio, è stata bocciata, ed è stato invece accolto un Ordine del Giorno da me presentato. Con somma gioia per me, che in qualità di Presidente della Commissione Affari Sociali ritengo di aver svolto il mio compito; del Sindaco, che finalmente è stato incaricato dal Consiglio di trovare dei locali; del Cons. Cristofanelli, che nonostante abbia abbandonato l’aula, può vedere ratificato dal Consiglio il passaggio successivo al lavoro della Commissione.

Con buona pace di tutti, ma soprattutto della Croce Rossa e delle altre Associazioni socio-sanitarie (AVIS, sclerosi multipla, protezione civile…)

Schegge di Myanmar

S

Perugia - Assisi 2007

La situazione in Birmania degenera. Il mio contributo al processo di Pace è difficile, ma mai inutile. Per questo ho presentato oggi, al Consiglio Comunale di Frascati, un Ordine del Giorno, poi approvato all’unanimità, per evidenziare le condizioni angosciose del popolo Birmano, ma soprattutto, nella giornata in cui ciascuno di noi ha indossato una maglia rossa, per portare all’attenzione di tutta la Città che Frascati è fatta di uomini di Pace, che Frascati non si tira indietro, che anche da noi deve partire un impulso al nostro Governo affinché lavori con Cina ed India per isolare il regime di Myanmar.

Proseguiremo questo percorso tutti insieme, da Perugia ad Assisi, vestiti di rosso, per dare linfa a quel fiume che farà parlare di sé, che uscirà dagli argini per dire basta, per urlare affinché sia ridata la piena libertà al Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi, che ha passato undici degli ultimi diciassette anni reclusa dal regime. Saremo tanti, saremo rossi, saremo belli e potenti. L’indifferenza non dà pace. Ricordiamocene.

Sull’autore

Major

Linguista, mezzo latinista, antigrecista e web designer, a Frascati (Roma)

Follow Me